Fitoterapici

La protezione Naturale. Quando a partire dagli anni 50 si diffuse su larga scala il ricorso alla lotta chimica si evidenziarono i punti di forza dei fitofarmaci, ossia incremento delle rese quantitative e le innegabili migliori caratteristiche merceologiche. Questi aspetti spiegano la completa sostituzione, nei paesi ad agricoltura intensiva, le tecniche tradizionali da parte della metodologia chimica. 
L'uso massiccio di fitofarmaci a largo spettro d'azione, dotati di notevole persistenza (cloroorganici) di elevata tossicita' aciuta (fosforganici) o cronica, ha in un secondo tempo messo in luce gli aspetti negativi della difesa chimica delle colture, come:
accumulo dei residui ai vertici delle catene alimentari, dissesto ecologico dovuto all'inquinamento delle falde acquifere e dei corsi d'acqua, aumento dei costi di produzione, incremento dei rischi per la salute pubblica.
I prodotti chimici esercitano un impatto negativo sulle risorse naturali e sulla salute umana.
L'impiego indiscriminato di alcune categorie di fitofarmaci ha spesso indotto la comparsa di fenomeni di resistenza nelle specie ad alto potenziale riproduttivo. La resistenza, oltre a rendere inutile gli interventi, rende necessario il ricorso ad altri trattamenti e spesso con dosaggi piu' alti. L'impiego di fitofarmaci ad alto spettro d'azione provoca una drastica riduzione delle popolazioni di parassitoidi e dei predatori. Questi motivi spiegano il motivo per cui nel lungo periodo, l'impiego sempre piu' crescente di sostanze chimiche ha creato parallelamente un incremento delle avversita'  a danno delle piante.



La nostra proposta naturale
I prodotti sono gli stessi che si utilizzavano prima dell'avvento delle sostanze chimiche, cioe': Aglio, Equiseto, Assenzio Romano, Legno Quassio, Ortica, Peperoncino, Cannella, sostanze ricche di fitocomplessi che una volta estratti risultano essere dei veri e propri rimedi per tenere in ordine le piante.


  • Ortica polvere

    Polvere vegetale fine a base di Urtica Dioica e Urtica Urens, per la preparazione casalinga di un macerato da applicare sulle piante. 

    Busta da 500 gr

  • Equiseto estratto glicolico

    L'equiseto estratto glicolico per l'alto contenuto di flavonoidi, saponosidi, alcaloidi e silicati sotto forma di silice, conferisce sostegno e rinforzo alle strutture delle piante. 

    Flacone da 500 g

  • Equiseto polvere

    EQUISETO  MICRONIZZATO Formulazione a base Polvere essiccata micronizzata di Equisetum arvense. DESTINAZIONE D'USO Piante da esterno ed interno. 

    Busta da 500 g

  • Aglio polvere fine

    Polvere vegetale fine a base di Allium Sativum perla preparazione casalinga di un infuso per stimolare le difese naturali. 

    Busta da 500 g

  • Aglio estratto glicolico

    Estrtatto glicolico di Aglio, ideale per migliorare lo stato fisiologico delle colture, 

    Flacone da 1 litro 

  • Ortica estratto glicolico

    Potenziatore delle difese delle piante verso attacchi fungini. Può essere utilizzato anche in miscela con zolfo, sali di rame e fungicidi endoterapici.  

    Flacone da 1 litro

    Flacone da 1 litro

  • Quassia amara (legno)

    Polvere vegetale fine (segatura di legno) a base di Picrasma excelsa per la preparazione casalinga di un estratto da applicare in agricoltura. 

    Busta da 500 gr

  • Artemisia (A​ssenzio Romano)

    Polvere vegetale micronizzata per l'estrazione casalinga di decotto . 


    Busta da 500 gr.


  • Melassa di Barbabietola

    La melassa della barbabietola da zucchero è il sottoprodotto viscoso della produzione di zucchero grezzo di colore marrone e con una consistenza simile a quella del miele. Ideale per attivare i macerati di erbe e per la preparazione del compost...